DISTURBI SESSUALI

I disturbi sessuali si riferiscono a difficoltà esperite nell’attività sessuale e che possono arrivare anche a produrre problemi, di diversa gravità, nella vita individuale e nella relazione di coppia.

Le cause di questo tipo di disturbi si possono essere sia di natura fisica che psicologica. Nel primo tipo di cause ci possono essere sia squilibri ormonali, il diabete e l’abuso prolungato di alcool, disturbi neurologici, effetti collaterali di alcuni farmaci… Tuttavia, le cause più comuni sono di natura psicologica, come ad esempio: l’ansia da prestazione, il timore della gravidanza o della trasmissione di malattie virali, la depressione, le idee distorte relative al sesso, i pregiudizi di tipo religioso o morale, problemi relazionali…

I tipici disturbi sessuali nelle persone di sesso maschile possono essere:

  • Disfunzione erettile: incapacità di raggiungere o mantenere una erezione del pene adeguata per il rapporto sessuale;

  • Eiaculazione precoce o ritardata: incapacità di raggiungere l’orgasmo in tempi adeguati;

  • Perdita o riduzione della libido: difficoltà legate all’eccitazione sessuale;

  • Avversione sessuale: repulsione per alcuni aspetti del sesso, che spesso porta a un totale evitamento delle attività sessuali.

 

Nelle persone di sesso femminile si può evidenziare:

  • Mancanza di risposta fisiologica allo stimolo sessuale: ad esempio, l’assenza di lubrificazione, la mancata distensione del canale vaginale…;

  • Anorgasmia: difficoltà o incapacità nel raggiungere l’orgasmo;

  • Riduzione o perdita della libido, ovvero del desiderio sessuale;

  • Vaginismo: tensione dei muscoli vaginali al momento del rapporto sessuale;

  • Dispareunia: dolore intenso legato alla penetrazione.

 

Le disfunzioni sessuali per i pazienti omosessuali possono differenziarsi da quelle dei pazienti eterosessuali per le cause che le hanno scatenate. Vi sono, inoltre, alcune difficoltà di origine psicologica specifiche per i pazienti omosessuali legate alla presenza di una cultura fortemente omofobica, che innesta numerosi pregiudizi e convinzioni irrazionali, le quali aumentano la sofferenza delle persone.

logo.jpg

Per informazioni e appuntamenti:

Cellulare: 335.8322171

E-mail: tizianacarmellini@hotmail.com